Arma Infero. Trilogia di Fabio Carta

Arma Infero è un romanzo di fantascienza molto avvincente che cattura il lettore già dall’antefatto e lo catapulta in un pianeta sconvolto dagli eventi di una terribile guerra fra fazioni dotate di armamenti e mezzi iper tecnologici. La storia coinvolgente, ricca di intrighi e di colpi di scena, di momenti stupendi e dolorosi, lascia un segno profondo nel lettore che non può non esimersi dall’immedesimarsi nei protagonisti di questa storia. L’autore mediante una sintassi molto curata ed una terminologia arcaica e tecnica arricchisce l’opera dandole un connotato epico. Il libro è stato sviluppato e pubblicato da Inspired Digital Publishing nella versione e-Book e Mobi entrambe in lingua italiana.

“E ora, fratelli, lasciate che vi narri di quei tempi, in cui le nuvole correvano rapide sopra gli aspri calanchi e di quando Lakon combatté per noi”.
Su Muareb, un remoto pianeta anticamente colonizzato dall’uomo, langue una civiltà che piange sulle ceneri e le macerie di un devastante conflitto. Tra questi v’è Karan, vecchio e malato, che narra in prima persona della sua gioventù, della sua amicizia con colui che fu condottiero, martire e spietato boia in quella guerra apocalittica. Costui è Lakon. Emerso misteriosamente da un passato mitico e distorto, piomba dal cielo, alieno ed estraneo, sulle terre della Falange, il brutale popolo che lo accoglie e che lo forgia prima come schiavo, poi servo e tecnico di guerra, ossia “mastro di forgia”, e infine guerriero, cavaliere di zodion, gli arcani veicoli viventi delle milizie coloniali. Ed è subito guerra, giacché l’ascesa di Lakon è il prodromo proprio di quel grande conflitto i cui eventi lui è destinato a cavalcare, verso l’inevitabile distruzione che su tutto incombe.

I Cieli di Muareb è il secondo tomo della stupenda saga di fantascienza ARMA INFERO che, con il primo volume Il Mastro di Forgia, ha saputo catturare l’interesse di moltissimi lettori sia appassionati del genere che non. Un romanzo epico, che riporta il genere della fantascienza alle sue origini con protagonisti carismatici in tutti i loro tratti, mezzi tecnologici di distruzione terrificanti, guerre planetarie, storie coinvolgenti ricche di gesti estremi e disperati alla ricerca di una speranza ormai perduta.
Anche in questo volume Fabio Carta riesce a condurre il lettore durante tutti gli avvenimenti ed i colpi di scena della sua stupenda storia, coinvolgendolo con le gesta, gli amori, i drammi, i dubbi e le scelte difficili che affrontano quotidiana

Il Risveglio del Pagan è il terzo tomo della stupenda saga di fantascienza ARMA INFERO che, con il primo volume “Il Mastro di Forgia” ed il secondo “I Cieli di Muareb”, ha saputo catturare l’interesse di moltissimi lettori, sia comuni che appassionati del genere. Un romanzo epico, che riporta il genere della fantascienza alle sue origini con protagonisti carismatici ed approfonditi in tutte le loro sfumature, Titolo Arma Infero 3
mezzi e strumenti bellici terrificanti, guerre atomiche planetarie e storie coinvolgenti ricche di gesti cavallereschi volti alla ricerca di una speranza che ormai sembra quasi perduta.
In questo volume, Fabio Carta, conduce il lettore durante tutti gli avvenimenti della guerra che ormai imperversa su tutta Muareb sino ad una svolta epocale che segnerà l’inizio o la fine per gli abitanti di questo desolato pianeta. Un evento in particolare funge da motore portante che collega tutta l’opera: Lakon, il martire tiranno, è tornato ed è pronto per risvegliare la creatura meccanologica del Pagan.
Biografia

Fabio Carta, nato a Roma nel 1975, appassionato di fantascienza ma anche dei classici della letteratura, come i romanzi del ciclo bretone e cavallereschi in generale; laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico, ha sviluppato uno spiccato interesse per le convulse vicende che dall’evo moderno alla contemporaneità hanno visto le evoluzioni, gli incontri e gli scontri tra i popoli e le culture.
Ha esordito nel 2015 pubblicando il primo volume della saga fantascientifica “Arma Infero” con la Inspired Digital Publishing che a oggi conta tre romanzi: Il Mastro di Forgia nel 2015, I Cieli di Muareb nel 2016 ed Il Risveglio del Pagan nel 2018. Per la Delos Digital ha scritto poi un racconto lungo intitolato “Megalomachia” unitamente alla finalista del premio Urania 2016, Emanuela Valentini, della cui amicizia si fregia come una medaglia. Ha avuto inoltre l’onore di partecipare con diverse, importanti firme della fantascienza italiana – tra cui Dario Tonani, il pluripremiato autore di Cronache di Mondo9 all’iniziativa “Penny Steampunk” del 2016 da cui è nato un volume di racconti fantastico–weird a tema steampunk a cura di Roberto Cera (ed. Vaporosamente). Infine ha pubblicato nel 2017 il romanzo cyberpunk “Ambrose” per i tipi di Scatole Parlanti.

Link d’acquisto: Arma Infero 1

Arma Infero 2

Arma Infero 3

 

Precedente SteamWitch Inc. Il mistero degli uomini di cristallo Successivo L'intervista: Antonio Forcellino.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.