Crea sito

Di gelo e di fuoco. Un incredibile viaggio di mille anni lungo la via francigena

Nuova interessante uscita per D&Medizioni

di Guido Fiandra

con Pierluigi Fabbri, Fabrizio Fangareggi, Andrea Zauli

È la notte del 17 dicembre del 1899, manca una settimana alla cerimonia di apertura della Porta Santa con la quale papa Leone XIII darà inizio al Giubileo Secolare. Francesco, anziano abate dell’abbazia di San Filippo al Marta, seduto alla sua scrivania, è inquieto. Sente che la sua vita sta volgendo al termine e lui non ha ancora ultimato il grande romanzo sulla Via Francigena – la strada medioevale che per mille anni è stata la spina dorsale dell’Europa – al quale sta lavorando da trent’anni.

All’improvviso qualcuno bussa alle porte dell’abbazia. Guardandosi attorno con circospezione, come temesse di essere visto, Francesco scivola lungo i corridoi del monastero e, quando apre il portoncino, ha un moto di contentezza nel vedere chi siano i viandanti che sbucano dall’oscurità, con i quali mostra di avere grande familiarità.

In quella notte magica l’impossibile è diventato reale, i quattro viaggiatori che provengono da nazioni diverse e hanno percorso la Via Francigena in quattro epoche differenti sono giunti contemporaneamente all’abbazia. Per gli abiti che indossano i viaggiatori sembrano provenire da epoche differenti, ma Francesco li accoglie amichevolmente senza stupirsene. Com’è possibile che al cospetto dell’abate ci siano nello stesso momento il vescovo inglese Sigerico di Canterbury dal 990; la vedova e analfabeta castigliana Maria Rodriguez dal 1350; il nobile capitano di ventura tedesco Goetz Von Berlichingen dal 1550; e il mercante di vini ed ex rivoluzionario francese Jean Baptiste Fournier dal 1825? E per quale sortilegio, contemporaneamente all’arrivo dei quattro viandanti, preannunciato da sangue ed eventi inquietanti, è apparso il Diavolo a minacciare le vite di tutti loro?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.