Crea sito

L’orchestra del Titanic

a cura di Sara Valentino

Ho scritto questo articolo con il sottofondo di “Nearer My God To Thee”, l’ultima canzone suonata dall’orchestra sul Titanic.

Qui sotto trovate un link per ascoltarla

(97) Nearer My God To Thee ~ fiddle solo ~ Hillar Bergman – YouTube

Leggendo un romanzo, giorni fa, mi è tornato in mente di come l’orchestra abbia continuato a suonare anche durante gli ultimi momenti, quando già la nave stava per affondare.

Ho deciso di parlare di questi uomini, del loro coraggio in quella fatidica notte del 15 aprile 1912.

Otto uomini ingaggiati dalla Black Talent Agency, viaggiarono in seconda classe non come passeggeri, l’orchestra era suddivisa così: un quintetto e un trio. Perirono tutti, con l’ultimo atto di coraggio entrato nella leggenda, avevano avuto l’ordine di comando di continuare a suonare, forse o sicuramente per dare un minimo di sicurezza, lo fecero fino all’1,40 e quaranta minuti dopo il transatlantico scomparve nelle onde e negli abissi.

Chi erano?

Il primo componente era un noto violinista inglese Wallace Hartley, (nato il 2 giugno 1878) compì i primi passi nel mondo della musica già durante l’infanzia. Suo padre dirigeva infatti il coro della parrocchia. Fu assunto pochi giorni prima della partenza del Titanic, fu il direttore d’orchestra. Il suo alloggio, visto il suo importante ruolo, era in seconda classe. Wallace morì nell’affondamento della nave, ed il suo corpo catalogato con il numero 224, fu ritrovato due settimane dopo l’affondamento. Quando il suo corpo giunse in Inghilterra, al suo funerale parteciparono moltissime persone, oggi in memoria di Wallace c’è un monumento in suo onore di dieci piedi.


George Krins era nato a Parigi, nacque nel 3º arrondissement il 18 marzo 1889 ma pochi anni dopo, tornò con la sua famiglia in Belgio. Frequentò l’Académie de Musique, per poi proseguire i suoi studi musicali nel Conservatorio Reale, vincendo il primo premio per il Violino. Dopo il Conservatorio, lavorò nei grandi alberghi di Parigi e Londra, specialmente il Ritz di Piccadilly. Il Titanic dove fu assunto come primo violinista e maestro d’archi fu la sua prima destinazione in mare.


Roger Bricoux, anch’esso parte dell’orchestra suonava il violoncello. Fu l’unico musicista francese a bordo del Titanic. Venne educato in Italia negli istituti cattolici, in quanto il principe Alberto I di Monaco aveva separato la Chiesa dallo Stato. Durante i suoi studi venne ammesso a suonare nelle orchestre. S’imbarcò all’inizio del 1912 a bordo del Carpathia della Cunard, insieme a Theodore Brailey: in aprile, furono entrambi trasferiti sul Titanic. Purtroppo il suo corpo è stato disperso in mare, e quindi mai ritrovato.


W. Theodore Brailley,originario di Londra, nacque il 25 ottobre 1887 a Walthamstow nell’Essex. Mostrò una predisposizione alla musica già dai tempi della scuola. Suonò sul Saxonia prima di raggiungere il Carpathia nel 1912: qui incontrò Roger Bricoux ed entrambi si imbarcarono poi sul Titanic, dove lui suonava il pianoforte Il suo biglietto, il numero 250.654, aveva solo 24 anni quando salì sul Titanic. Purtroppo anche il corpo di questo giovane musicista sarà dispero in mare.


J. Wesley Woodward, 32 anni nacque l’11 settembre 1879 a Hill Top vicino a Birmingham era un violoncellista. Ebbe un’infanzia triste e dolorosa per la perdita precoce del padre e dei fratelli. Aveva abbandonato i suoi studi ad Oxford per unirsi ad una band famosa. Purtroppo il suo sogno svanì e nel 1909. Successivamente verrà assunto dalla White Star Line. Woodward era a bordo dell’Olympic quando venne speronato. Dopo questo fatto venne spostato sul Titanic. Quando salì sul Titanic, aveva con se il suo “miglior” violoncello. Si imbarcò sul Titanic con l’intenzione di lasciare il mare l’estate seguente

P.C. Taylor, nacque il 20 marzo 1872 suonava il pianoforte ed il violoncello. non si hanno molte notizie circa la sua vita a parte un matrimonio infelice. Purtroppo anche il corpo di questo membro dell’orchestra, non verrà mai ritrovato.

J.F.C. Clarke 35 anni, bassista nacque il 28 luglio 1883 a Manchester. Anche di lui non si hanno molte notizie. Si unì all’orchestra sinfonica fondata da suo zio Vasco Akeroyd. Suonò anche in altre orchestre tra le quali quella per l’incoronazione di Giorgio V del Regno Unito. Il suo corpo corrispondeva al numero 202, di questo musicista si sanno alcuni dettagli. Al momento del ritrovamento del corpo, possedeva: 8 lire in moneta, un anello d’oro con incise le sue iniziali, un coltello e le chiavi della cabina.


John Law Hume nacque il 9 agosto 1890 a Dumfries, in Scozia fu l’ultimo protagonista di questa orchestra. Crebbe in una famiglia appassionata di musica, il padre gli insegnò a suonare il violino durante la sua giovinezza. Prima di salire sul Titanic venne a sapere che la sua fidanzata, Mary Costin, è incinta: al suo ritorno avrebbe dovuto sposarla. Questo ragazzo di 21 anni, continuò a suonare, fino a quando il suo strumento venne sommerso dall’acqua, per poi essere risucchiato con la nave nelle gelide acque dell’oceano.

fonti: Wikipedia; (titanicdiclaudiobossi.com); L’orchestra del Titanic – La voce del marinaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.