#reviewparty I segreti di Nettie – Dilly Court

Covent Garden, 1875. Nettie Carroll ha solo vent’anni quando lei e suo padre Robert si ritrovano immischiati in un affare di falsi d’autore a opera del disonesto mercante Duke Dexter, e costretti a lasciare l’Inghilterra per sfuggire alle indagini della polizia. La giovane, però, ha una grande determinazione e un passato che l’ha messa alla prova molte volte abituandola a svolgere lavori umili per poter sopravvivere e sopperire alle mancanze del padre, ma soprattutto un sogno che tiene segreto e a cui non ha mai rinunciato nonostante le difficoltà e i numerosi rifiuti: quello di poter pubblicare il suo libro e diventare una scrittrice di successo. Durante la fuga, padre e figlia avranno il sostegno e l’aiuto di Byron, l’amico più caro che Nettie abbia mai avuto e segretamente innamorato di lei, che si unirà a loro desideroso di riscoprire le sue origini. Ha inizio così una lunga catena di vicende che portano i Carroll e Byron a conoscere nuovi luoghi, persone e usanze e a imbattersi anche in vecchie conoscenze, come lo stesso Duke Dexter, nel frattempo sposatosi con la giovane Constance Gaillard, e l’inarrestabile detective privato Samson Wegg, da tempo sulle loro tracce. Solo dopo molto tempo riusciranno a tornare a Londra, dove Nettie avrà finalmente la possibilità di avere la vita che ha sempre sognato, ma dovrà fare i conti con i suoi sentimenti che la porteranno nuovamente lontana dall’Inghilterra per ritrovare il suo vero amore, stravolgendo così il suo futuro.

  • Copertina flessibile: 432 pagine
  • Editore: Leone (25 giugno 2020)
  • Collana: Sàtura
  • Lingua: Italiano

Link d’acquisto

Recensione a cura di Sara Valentino

La storia della giovane Nettie è una favola avventurosa, le vicende si snodano tra Londra e Parigi con una meravigliosa tappa in Spagna. L’ambientazione nella Londra Vittoriana è tra le mie preferite, sento sempre un po’ sulla pelle l’atmosfera gotica che si respirava.

Nettie vive con pochi soldi, quelli che si guadagna cucendo, quelli che il padre pittore riesce a racimolare facendo copie perfette dei pittori famosi.

“Pensano che i soldi che hanno guadagnato con l’inganno possano comprare tutto e tutti”

Ci sono tutti gli elementi chiave per rendere un romanzo d’amore con quel pizzico di adrenalina capace di incuriosire il lettore. C’è l’antagonista per antonomasia, il ricco Dexter che imbroglia il padre di Nettie mettendolo in guai seri. I quadri contraffatti sono stati venduti per veri e ora la polizia e sulle tracce sia del malandrino che di Nettie e suo padre. La fuga è l’unica chiave di volta!

La giovane ha un grande amico, il giovane avvocato Byron, un amico davvero speciale ma con un passato nebuloso, oscuro, in cerca delle sue origini. Byron accompagnerà dunque Robert e Nettie Carroll nella rocambolesca fuga da Londra.

“Si chiedeva come facesse Duke a starsene lì con quella faccia d’angelo quando in realtà li aveva portati alla rovina”

Sarà un viaggio alla scoperta di usanze nuove, a bordo di una chiatta lungo la Senna, in compagnia di un barcaiolo che ama prendere il fresco all’alba nudo prima di scendere in coperta a preparare un caffè.

“La vita sul fiume era lenta e calma e il clima tardo primaverile le sembrava aggiungere un tocco di magia al paesaggio”

In tutto questo tempo la giovane Carroll custodisce un sogno, un piccolo segreto, quello di scrivere e pubblicare un libro. Scrive di nascosto, a tutti pare che scriva un diario, lo fa con occhi sognanti immaginando la sua eroina in un castello. Con i pochi soldi acquista quasi di sfrodo un quaderno e l’inchiostro, si sente colpevole ma sono acquisti molto preziosi, custodiscono il suo sogno.

“Duke era un abile truffatore, un impostore che vendeva falsi e dietro al suo sofisticato sorriso sospettava si celasse un cuore di pietra”

Ci si può fidare una seconda volta di chi ha mentito, tradito, ingannato, truffato? Un cuore buono sa che ci può essere pentimento, ci crede… In realtà le persone non cambiano e sarà il tempo a portare le risposte ai Carroll.

La fuga in Catalogna alla ricerca delle origini di Byron condurrà la compagnia a  un castello a picco sul mare al cospetto di una donna dal passato misterioso.

Un romanzo d’amore, di riscatto anche, dove la speranza si fonde con la rabbia per un futuro incerto, dove i sogni hanno un posto speciale, ai sogni non bisogna rinunciare mai.

“Era solo questione di tempo prima che il passato li agguantasse di nuovo”

Precedente L'ALTRA ANIMA DELLA CITTA' di Francesca Cappelli Successivo Storia del soldato Cirmena Francesco parte seconda

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.